I consigli Danieli per scegliere Vasi illuminati, Cubi e Palle a Led da Giardino

1756 Visualizzazioni
 

Vasi luminosi, cubi e sfere di luce da giardino: elementi di design che danno un tocco magico alle tue serate. I vasi luminosi a Led arredano, illuminano e soprattutto sorprendono i tuoi ospiti. Se stai esitando ad acquistarli perché non sai bene come funzionano questo articolo risponderà ai tuoi dubbi.

vasi luminosi come scegliere

Vasi luminosi da giardino: come funzionano?

vasi luminosi sono bellissimi arredi che caratterizzano angoli del tuo giardino o della tua casa. 

Di giorno arredano con le loro forme e di notte si accendono con luci a led a basso consumo. Vediamo in 6 punti come funzionano i vasi luminosi e come sono fatti.

  1. Vasi luminosi: di che materiale sono fatti? 
  2. Vasi e Arredi: le forme più vendute
  3. Vasi luminosi: illuminazione a Led
  4. Effetti luce: 5 atmosfere da scegliere
  5. Vasi luminosi senza fili o con cavo: qual è la soluzione migliore?
  6. Dove mettere i vasi illuminati

1. Come sono fatti i vasi illuminati?

I vasi illuminati sono estremamente leggeri, ma allo stesso tempo solidi e robusti. La sua tonalità di bianco risalta di giorno tra il verde delle piante e quando è acceso lascia passare la luce, diffondendola nell’ambiente. 

Quale materiale ha tutte queste caratteristiche?

I vasi luminosi sono fatti in resina di polietilene. Il polietilene è un materiale riciclabile. Questo materiale resiste agli agenti atmosferici. Come abbiamo già scritto è robusto e maneggevole. 

In particolare i vasi illuminati che trovi sull’e-commerce Danieli non ingialliscono col passare del tempo perché sono realizzati con una resina di alta qualità, 100% Made in Italy.

Il polietilene usato è riciclato e riciclabile al 100%. Puoi posizionarlo tranquillamente vicino ad un tavolo o ad un divano perché è atossico. Molti acquistano e usano i vasi luminosi come una sorta di abat-jour negli ambienti interni. 

Se stavi pensando di mettere i vasi o le sfere luminose in giardino ti farà piacere sapere che possono stare all’aperto tutto l’anno perché resistono molto bene sia al freddo che al caldo. 

vaso illuminato made in italy

2. Vasi e Arredi: le forme più vendute

Cilindrici, conici, dalle linee tondeggianti o squadrati. Alti, bassi o una mezza via. Per quanto riguarda le forme dei vasi luminosi non c’è limite alla fantasia. La resina è, tra le altre cose, un materiale termoplastico che si adatta alla forma progettata.

Però, c’è una distinzione da fare.

Se vuoi decorare il giardino o la casa con la luce puoi scegliere tra:

  • arredi luminosi – Veri e propri complementi d’arredo dalle forme geometriche come palle luminose o cubi luminosi 
  • vasi luminosi -  I vasi luminosi hanno una doppia funzione: possono contenere fiori o piante e illuminarsi di sera. 
  • mobili luminosi – più che decorare arredano. Sedute, tavoli e banconi bar realizzati in polietilene che si possono illuminare. Sono usati da catering, bar, ristoranti e discobar nei loro giardini o durante gli eventi. 

3. Arriviamo al nocciolo della questione: l'illuminazione a Led. 

L’illuminazione dei vasi avviene solitamente con lampadine a Led. A differenza delle vecchie lampadine a incandescenza consumano molto meno (fino al 90% in meno) garantendo la stessa intensità luminosa.

I vasi che si illuminano presenti sul nostro e-commerce consumano davvero poco 5watt e puoi rilassarti con loro per ben 80.000 ore! Quando la lampadina si brucia è sufficiente sostituirla. 

4. Effetti luce: 4 atmosfere da scegliere 

Che atmosfera vuoi nel tuo giardino? Luci calde, fredde o vasi multicolore?

Ci sono molti effetti luce disponibili. Dalle tonalità più fredde tendenti all’azzurro, per un tocco chic ed elegante. Alle tonalità gialle o arancioni che scaldano subito l’ambiente. Con l’effetto multicolore, detta luce rgb, puoi rigenerarti con una sorta di cromoterapia.

Se hai un locale leggi la nostra guida sul lighting design! Piccoli consigli su come illuminare tutti gli ambienti.

vaso illuminato multicolore rgb

5. Vasi luminosi senza fili o con cavo: qual è la soluzione migliore?

Come vengono alimentate le lampadine a led dei vasi luminosi? Ci sono più soluzioni: a batteria, ad energia solare, con il cavo. Vediamo insieme pro e contro. 

  • Vasi luminosi a batteria: i vasi luminosi a batteria sono senza fili. Se acquisti questo tipo di alimentazione non dovrai organizzarti con il cavo, però dovrai ricordarti costantemente di mettere la batteria sotto carica. Il rischio è di ritrovarti a metà serata al buio. La batteria infatti ha un’autonomia che varia dalle 4 alle 10 ore in base al modello acquistato. 
  • Vasi illuminati ad energia solare: i vasi luminosi ad energia solare collegano le lampadine a led ad un pannellino solare attraverso un filo. Questo sistema sfrutta l’energia naturale del sole per illuminare i vasi. Il pannello solare è spesso dotato di un picchetto, facile da posizionare in giardino accanto al vaso. Se invece vuoi acquistare l’arredo luminoso per metterlo all’interno di casa gestire l’alimentazione diventa più difficile. Il pannello solare deve infatti essere posizionato all’esterno e ti troveresti il cavo attraversare la stanza fino alla prima finestra o sbocco verso l’esterno. Un’altra cosa da sapere se acquisti i vasi luminosi ad energia solare è che la loro autonomia dipende da quanta energia solare accumulano. D’inverno sarà minore rispetto all’estete.
  • Vasi luminosi da giardino con cavo: con i vasi luminosi con filo puoi stare tranquillo. Hai quanta luce vuoi per tutto il tempo che vuoi, basta attaccare il cavo alla presa. Se scegli questo tipo di alimentazione assicurati che sia certificata per l’uso esterno. I modelli Danieli hanno un grado di protezione IP67, questo significa che è protetta dagli effetti delle immersioni temporanee in acqua fino ad un 1 metro di profondità ed è completamente protetta dalle polveri. Quando posizioni i tuoi vasi all’esterno assicurati che la spina sia inserita in una presa al riparo, come tutte le prese elettriche esposte all'esterno. 

6. Vasi, cubi e sfere luminose non solo per il giardino: scopri dove posizionarli.

I vasi luminosi stanno perfettamente in giardino. Lungo il vialetto d’ingresso per segnare il percorso da seguire o vicino alla porta d’entrata. Se hai una piscina o una fontana è bello vedere il riflesso del vaso illuminato sull’acqua la notte. Puoi usarli così come sono, sfruttando la loro caratteristica luminosa. Puoi inserire al loro interno piante o composizioni floreali. C’è chi durante gli eventi li usa per inserirci gadget o come maxi glassette per il vino. 

E negli ambienti interni?

Nel caso dei vasi la funzione principale è sempre quella di un coprivaso. Al buio, però, che si tratta di vasi, palle o cubi si trasformano in bellissimi punti luce che illuminano la stanza con una luce più soffusa. Sicuramente da provare!

Leggi come funzionano i vasi luminosi da interno.

vasi luminosi a led

 

Lascia un commento

Accedi per pubblicare commenti

Menu Blog
Prodotto aggiunto alla wishlist